Zanzare

Zanzare 2017-06-16T11:40:59+00:00

Disinfestazione zanzare

Le zanzare sempre più numerose vanno ad occupare tutte le nicchie che la nostra società consumistica sembra creare appositamente per loro. Le discariche, i depositi di pneumatici o di rottamazione, le fognature, le biologiche, i tombini di scolo delle acque pluviali, rappresentano tutti luoghi ove la zanzara facilmente si riproduce. Le basta poca acqua per compiere l’intero ciclo vitale, ossia da uovo a larva e poi a pupa ed infine ad insetto completo. In questo suo ultimo stadio di vita, il maschio se ne va sfarfallando da fiore in fiore alla ricerca del nettare e soprattutto della femmina da fecondare. La femmina, invece, appena si è liberata della cuticola dello stato larvale, viene subito corteggiata e fecondata dai maschi che si trovano, appositamente, in prossimità del punto di riproduzione ed è costretta, suo malgrado, a trasformarsi non solo in una spietata cacciatrice del nostro sangue, ma anche in una disturbatrice dei nostri sonni e causa di non pochi danni, come infezioni e parassitosi oltre a fastidiosi fenomeni allergici.

Alla comune zanzara autoctona delle nostre regioni si sono aggiunte specie esotiche in grado di trasmettere in alcuni casi anche pericolose malattie. Se capita di imbattersi nell’ultima arrivata, la zanzara tigre, bisogna rassegnarsi ad essere infastiditi a tutte le ore del giorno e della notte.

Coloro che dichiarano di non essere punti dalle zanzare è solo perché non hanno per la saliva dell’insetto alcuna reazione allergica e quindi la puntura passa inosservata, ma rimangono tutti i rischi di possibili infezioni.

Per difendersi da questo fastidiosissimo e pericoloso insetto, è essenziale intervenire direttamente sui luoghi di riproduzione, interrompendo così il ciclo biologico dell’insetto che nei primi stadi vuole la presenza di acqua. L’intervento antilarvale, se effettuato in modo corretto, rappresenterà la premessa per un risultato sempre positivo. Poiché lo sviluppo della zanzara è correlato con l’andamento climatico e della temperatura esistente nei luoghi di riproduzione, per una corretta disinfestazione delle zanzare, sarà necessario predisporre più interventi anti-larvali programmati, che potranno essere coadiuvati da interventi adulticidi effettuati quando la temperatura è vicina al suo massimo stagionale, corrispondente alla massima riproduttività dell’insetto.

La professionalità e l’esperienza rappresentano, quindi, i presupposti indispensabili per ottenere i risultati voluti nel rispetto delle persone e dell’ambiente.

Stop si occupa della disinfestazione di zanzare ricercando i luoghi di riproduzione.