Vespe/calabroni

Vespe/calabroni 2017-06-16T11:40:59+00:00

Disinfestazione vespe e calabroni

Nel nostro Paese sono presenti una ventina di specie di vespe, di cui le più frequenti sono la Polistes gallicus (vespa comune), la Vespula germanica (vespa di terra), la Vespa crabro e la Vespa orientalis (calabroni).

Il loro nido è costituito da detriti vegetali, accuratamente triturati con le mandibole ed impastati, in modo da assumere l’aspetto di cartone.

Presentano un ciclo annuale; l’inverno è superato da femmine fecondate, nascoste in anfratti (sottotetti, cassonetti di tapparelle, legnaie, screpolature di muri, sotto frammenti di scorza d’albero sollevati). Questi individui all’inizio della primavera trovano un punto idoneo alla costruzione del nuovo nido e, dopo aver edificato alcune cellette, vi ovidepongono. Saranno le femmine sterili che nasceranno che collaboreranno nei mesi successivi con le regine nell’aumentare le dimensioni del nido, che raggiungerà il completo sviluppo entro settembre. In tale periodo compaiono pure i maschi, per l’accoppiamento con le femmine destinate a svernare e a perpetuare la specie. I nidi delle vespe, quindi, sono abbandonati in autunno, per essere ricostruiti anno dopo anno.

Un nido di vespe può contenere un numero alto di individui, a seconda della specie (fino a 20.000), e tutte le larve vengono nutrite con sostanze proteiche di varia origine.

Alla fine della stagione estiva, le operaie non dovendo più nutrire larve che hanno raggiunto la maturità, ricercano frutta ed altre sostanze dolci. In questo periodo diventano aggressive. Muoiono comunque con i primi freddi.

Stop si occupa della disinfestazione di vespe e calabroni. Contattaci per un preventivo!